Cos’è la tecarterapia

tecarterapia torino

Tecarterapia cos’è e come funziona

La parola tecarterapia è un termine commerciale che risulta essere in realtà l’acronimo di Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo, un termine coniato alla fine degli anni 90 da una grande azienda che fu la prima a utilizzare nel campo della fisioterapia un principio fisico dei primi del 900 chiamato Condensatore.

In fisica, per definizione, il condensatore è un componente elettrico che immagazzina l’energia in un campo elettrostatico. Nella teoria dei circuiti il condensatore è un componente ideale che può mantenere la carica e l’energia accumulata all’infinito. In fisioterapia, dove viene applicata questa teoria, si inserisce nel circuito, il corpo umano sfruttando lo stesso principio ottenendo una resistenza offerta proprio dal tessuto biologico, che è composto di vari elementi ognuno con proprie caratteristiche fisiche ed elettriche (acqua, ossa, grasso, muscoli, vasi, ecc.).

Tecarterapia come funziona

Per cercare di rendere chiaro il concetto, semplificando il funzionamento, possiamo immaginare che il macchinario di tecarterapia è il generatore di energia (che eroga una corrente a frequenza compresa fra 0,4 e 0,5 MHz), che tramite gli elettrodi rappresentati dai manipoli e la piastra neutra (che chiude il circuito elettrico) trasferisce energia che attraversa il tessuto da trattare e, in base alla tipologia di questo, avremo diversi effetti sulle componenti. Sarà quindi compito del Fisioterapista che eroga la tecarterapia comprendere e decidere come sfruttare il principio fisico elettrico per ottenere degli effetti sui tessuti biologici.

Dott. Davide Versolatti, Via Generale Giacomo Medici Del Vascello 16, 10078 Venaria Reale, TO - Via Sant’Ottavio 21, 10124 Torino, TO - Partita Iva: 11048200015